Donne per l’Europa

Scan13Un affresco a più voci sul diritto delle donne a pensare, costruire e immaginare l’Europa. Questa è la proposta del Centro Interdipartimentale di Ricerche e Studi delle Donne dell’Università di Torino (CIRSDe), uno dei punti di riferimenti internazionali degli studi di genere che dal 2007 porta avanti “Donne per l’Europa”. L’iniziativa prende le mosse dal noto gruppo “Femmes pour l’Europe” fondato negli anni Settanta da Ursula Hirschmann (della quale quest’anno ricorre il centenario della nascita e la cui foto è in copertina) che si occupa di temi di stringente attualità. I saggi propongono un approfondimento puntuale e appassionato su numerose tematiche: si va dalle grandi questioni religiose, come l’uso del velo delle donne musulmane, alle opere artistiche e letterarie delle donne. Si esplorano i racconti delle donne nella diaspora e nella migrazione e ci si sofferma sui temi della giustizia sociale, dei diritti umani e della cittadinanza, nonché al ruolo delle realtà locali nel processo di costruzione dell’Unione Europea e al rapporto con altri continenti.