Miranda Venturelli nasce a Bellinzona il 25 ottobre 1922, figlia di Andrea Bignasci e Luigina Chicherio. Dopo il diploma magistrale, si iscrive all’Accademia di Brera, ma la guerra le impedisce di concludere la formazione artistica. Inizia la carriera di insegnante in diversi ordini di scuola e continua a lavorare anche dopo il matrimonio e due figli.

Sensibile alle questioni femminili, sostiene i diritti politici delle donne e partecipa attivamente alla creazione dell’Associazione delle Consumatrici della Svizzera italiana – ACSI, diventando l’ideatrice e la redattrice della rivista La borsa della spesa.

Miranda Venturelli muore l’11 marzo 2017.

Intervista a cura di Lisa Fornara raccolta l’8 luglio 2013 a Vezia.