Alice Ceresa e il ‘Piccolo dizionario dell’inuguaglianza femminile’

Nel corso dell’incontro verrà presentata la figura e l’opera di Alice Ceresa, scrittrice svizzera che, sin dalla sua prima pubblicazione, il romanzo La figlia prodiga del 1967, divenne una delle voci più significative della scrittura della neoavanguardia italiana.
Sarà l’occasione per scoprire un inedito della scrittrice: il Piccolo dizionario dell’inuguaglianza femminile, i cui dattiloscritti originali sono conservati presso l’Archivio Svizzero di Letteratura di Berna e del quale Tatiana Crivelli ha curato un’edizione attualmente in corso di stampa.
Alla conferenza interverrà anche Annetta Ganzoni dell’Archivio Svizzero di Letteratura per una presentazione del fondo Alice Ceresa attraverso immagini commentate e la visione di un’intervista della TSI all’autrice nel 1967.

Tatiana Crivelli, nata a Lugano, laureata in Lingua e Letteratura italiana presso l’Università di Zurigo, dal 2003 è Professora straordinaria di Letteratura Italiana presso il Romanisches Seminar dell’Università di Zurigo. Per meriti nella diffusione della cultura italiana all’estero, il 26 luglio 2004 è stata insignita del titolo di Cavaliere della Repubblica italiana (Ordine della Stella della Solidarietà). Tra le sue pubblicazioni citiamo: Giacomo Leopardi, Dialogo filosofico, ed. critica e commentata, Salerno Editrice, Roma 1996; “Né Arturo, né Turpino, né la Tavola Rotonda”: romanzi del secondo Settecento italiano, Salerno Editrice, Roma 2002; (a cura di T.C. et al.) “L’una et l’altra chiave”. Figure e momenti del petrarchismo femminile europeo, Salerno Editrice, Roma 2005.

Gli atti dell’incontro sono consultabili nel quaderno Alla luce del presente.

 10 MARZO 2007 – Incontro con Tatiana Crivelli