Vai al contenuto
Home » Bontempi Teresina (1883-1968)

Bontempi Teresina (1883-1968)

Teresa Bontempi (1883-1968)

La versione integrale di questa biografia è disponibile presso la sede AARDT

Teresa (Teresina) Bontempi, attinente di Menzonio (Valle Lavizzara), nacque a Locarno da Giacomo Bontempi e Giustina Chiesa, di Loco, l’8 luglio 1883. Teresa crebbe a Bellinzona e, seguendo l’inclinazione di famiglia, si formò come maestra di scuola elementare ottenendo la licenza nel 1901. Il suo primo incarico la portò in Valle di Blenio, a Motto; fu poi trasferita nella natia Menzonio e a Brissago.

Nell’ottobre del 1907, a sorpresa vista la giovane età, Teresa fu insignita della prestigiosa carica di Ispettrice cantonale degli asili dell’infanzia, succedendo a Lauretta Rensi-Perucchi. L’attività di Ispettrice la portò a confrontarsi con la realtà scolastica ticinese degli asili infantili, spesso difficoltosa e ancora pedagogicamente poco organizzata. Grazie a un fortuito e fortunato incontro con la pedagoga italiana Maria Montessori, Teresa ricoprì con rinnovato interesse ed entusiasmo l’incarico di Ispettrice cantonale fino al 1931, esportando sul territorio cantonale il metodo pedagogico di Maria Montessori.

Nel 1912 fondò insieme a Rosetta Colombi la rivista L’Adula, con lo scopo di promuovere e valorizzare le cultura italiana in Svizzera. L’attività legata alla rivista condizionò profondamente l’esistenza di Teresa, offuscandone per anni i meriti e i successi ottenuti durante l’attività di Ispettrice: nel corso degli anni Venti, a più riprese, la Bontempi venne infatti osteggiata e criticata per l’orientamento politico considerato anti patriottico.

Teresa divenne così, suo malgrado, l’epicentro di una sorta di lotta tra schieramenti ideologici e politici che culminò con la sua incarcerazione nel 1935. La travagliata vicenda ebbe come conseguenza il suo allontanamento dalla scena culturale ed educativa cantonale.

Scrisse un Memoriale e un Diario di prigionia pubblicati postumi.

Dopo un lungo soggiorno in Italia, morì a Cevio in solitudine il 25 agosto 1968.  

 

Autrice: Maria Fazioli-Foletti, 26 settembre 2017

©  2017 AARDT – CH-6900 Massagno

Crediti fotografici: Archivio di Stato, Bellinzona

 

Fonti e bibliografia

Archivi

Archivio Storico ticinese, Bellinzona (ASTI), Fondo diversi (Teresa Bontempi), scatola 1975 (corrispondenze e testi originali del Diario di prigionia; Il mio cosidetto alcoolismo, Ritorno).

Biblioteca cantonale, Lugano, Fondo Prezzolini (44 pezzi, di cui 38 lettere)

Bibliografia

Teresa Bontempi, Memoriale e diario di prigionia (edizione a cura di Pierre Codiroli), Dadò, Locarno, 1999.

Teresa Bontempi, Enrichetta Salvioni-Taveggia (Quaderni dell’Adula), Salvioni, Bellinzona, 1929.

Teresa Bontempi, Angiolina Ulrich-Cattaneo (Quaderni dell’Adula), Salvioni, Bellinzona 1932.

Articoli biografici in quotidiani, periodici, volumi

Antonio Bolzani, La fine dell’Adula: ricordi e note, in Rivista Militare Ticinese, 8, Lugano 1935, pp. 61-68.

Giovanni Bonalumi, La giovane Adula, Elvetica, Chiasso, 1970.

Paola Bernardi Snozzi, Dalla difesa dell’italianità al filofascismo nel Canton Ticino (1920-1924), in Archivio Storico Ticinese, Bellinzona 1983, p. 166 e pp. 95-96.

Franca Cleis, Ermiza e le altre. Il percorso della scrittura femminile nella Svizzera italiana con bibliografia degli scritti e biografie delle autrici, Torino 1993, pp. 231-234 e pp. 381-382.

Renato Martinoni, Fede e chimere di una donna cancellata, in Scuola ticinese, n. 22 (testo proposto in occasione della presentazione al pubblico del Diario di prigionia curato da Pierre Codiroli al Liceo cantonale di Locarno il 18 marzo 1999).

Guido Codoni e Marco della Casa, L’asilo di San Pietro di Stabio. Vicende di un secolo nel contesto comunale 1911-2011, Stabio, Associazione Asilo San Pietro, 2011.

Michele Ferrario, Teresina Bontempi, informatrice ticinese di Prezzolini, in Giornale del Popolo, 24 settembre 1992, p. 29.

Tiziano Tommasini, Pedagoga montessoriana, giornalista irredentista, in Giornale del Popolo, 23 luglio 2012.

Reinhard Fischer (a cura di), Montessori Pädagogik: aktuelle und internationale Entwicklungen: Festschrift für Prof. Dr. Harald Ludwig, herausgegeben in Verbindung mit der Montessori-Vereinigung Deutschland, Taschenbuch, 2005. 

L’educatore della Svizzera italiana, 50, 342, 1908.

Siti web

www.osservatoriogenere.ch/storia-di-donne/teresina-bontempi-1883-1968, consultato il 1 giugno 2017

 

 

Thank you for your upload